I fagiolini sono una tipica verdura estiva che contiene tantissimi minerali fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo (scopri tutte le loro proprietà cliccando qui). In cucina possono essere sbollentati e conditi con olio, aceto, menta e aglio e consumati freddi oppure possono essere utilizzati per preparare delle semplici ricette estive.

Ricetta pasta con fagiolini, olive, capperi e sugo di pomodoro

In genere i fagiolini si preparano come contorno, bolliti con olio, aceto e menta. Possono però essere utilizzati anche per preparare un primo piatto vegetariano/vegano molto buono e sbrigativo.



La pasta con fagiolini e pomodoro fresco è una ricetta tipica pugliese, che si prepara facendo un sugo di fagiolini, pomodoro, olive, capperi e qualche fogliolina di basilico. Come tutte le ricette contadine è facile da preparare ed utilizza ingredienti semplici ma molto nutrienti. Vediamo come prepararla.

Ingredienti per 2 persone:

  • 250g di trofie fresche
  • 300g di fagiolini
  • 350g di pomodori ciliegini o datterini
  • Olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • Sale
  • Peperoncino se vi piace
  • Qualche foglio di basilico
  • Una manciata di olive nere denocciolate
  • Una manciata di capperi
  • Formaggio pecorino grattugiato (facoltativo, se siete vegani potete non metterlo)

Scopri tutti i nostri primi piatti vegetariani e vegani con la pasta cliccando qui

Procedimento

Per prima cosa lavate bene i fagiolini e spuntateli utilizzando un coltello. Sbollentateli in abbondante acqua non salata e, quando sono ancora al dente, scolateli e fateli raffreddare in acqua fredda per bloccare la cottura. Dopo che si sono raffreddati tagliateli a metà in quattro con un coltello e metteteli da parte (potete lasciarli anche interi).

Tagliate a metà i pomodorini e preparate un soffritto, in una padella antiaderente, con lo spicchio d’aglio, i capperi e le olive. Fate cuocere i pomodori per 5 minuti, poi aggiungete i fagiolini e proseguite la cottura a fiamma vivace per altri 10 minuti. A cottura quasi ultimata aggiungete le foglioline di basilico e il peperoncino se vi piace.


Nel frattempo lessate la pasta e, quando è ancora al dente, versatela nella padella con il condimento e terminate la cottura aggiungendo 1/2 mestoli di acqua di cottura. Mantecate, se volete, con il pecorino grattugiato e impiattate! Buon appetito!

Leggi anche: pasta, proprietà e benefici 



Condividi con: