Vi piacciono gli asparagi? Sono una verdura dal sapore molto deciso e possono essere utilizzati per preparare tantissimi piatti diversi.

Leggi anche: proprietà degli asparagi

Oggi vi proponiamo un primo piatto molto particolare con un abbinamento insolito: asparagi e gorgonzola. In questa ricetta condiremo degli spaghetti con gli asparagi saltati in aglio e con una crema di gorgonzola dolce dal sapore molto delicato. Vediamo ingredienti e procedimento.



Ingredienti per 2 persone

  • 160g di spaghetti
  • 150g di asparagi
  • 100g di gorgonzola dolce
  • 1 spicchio d’aglio
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Per prima cosa mettete a bollire abbondante acqua e, nel frattempo, pulite gli asparagi separando il gambo dalle punte. Sbollentate i gambi per circa 3 minuti, poi levateli dall’acqua e lasciateli da parte per farli raffreddare. Quando si sono raffreddati tagliateli a pezzetti non troppo grandi.

Salate l’acqua in cui avete sbollentato gli asparagi perché la utilizzeremo per cucinare gli spaghetti. Per questa ricetta vi consiglio degli spaghetti abbastanza doppi.

Mentre la pasta cuoce in una padella antiaderente abbastanza capiente aggiungete 2 cucchiaio d’olio e uno spicchio d’aglio. Versate gli asparagi, gambi e punte, e fateli saltare per 3-4 minuti a fiamma alta aggiustando di sale e di pepe.

A questo punto abbassate la fiamma, rimuovete lo spicchio d’aglio, aggiungete un mestolo di acqua di cottura e il gorgonzola. Girate continuamente con un cucchiaio di legno finché il gorgonzola non forma una crema e, se necessario, aggiungete dell’altra acqua di cottura.



Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare per circa un minuto nella padella insieme agli asparagi e alla crema di gorgonzola. Impiattate e aggiungete un pizzico di pepe per decorare. Buon appetito!

Scopri tutte le nostre ricette con gli asparagi

Che padella antiaderente utilizzare per cucinare questo piatto? Io utilizzo questa, che mi consente di utilizzare pochissimo olio senza aver paura che il cibo si attacchi sul fondo.

Condividi con: