Gli spinaci hanno poche calorie e sono ricchi di sali minerali e fibre utili per l’intestino. Inoltre contengono ferro (leggi il nostro approfondimento), aiutano a rinforzare il sistema immunitario e proteggono la vista. Scopriamo le loro proprietà e tutti i loro benefici.


Spinaci e ferro: verità o leggenda?

Questa verdura viene associata al famoso personaggio “Braccio di Ferro” che, dopo aver mangiato gli spinaci, diventa più forte per via della loro ricchezza in ferro. Questa è un leggenda ancora oggi molto diffusa e infatti molti genitori provano a convincere i bambini a mangiare gli spinaci mostrando il famoso cartone animato.

In effetti gli spinaci hanno un buon contenuto di ferro ma non tale da dire che ne sono ricchi. Tra gli alimenti più ricchi di ferro rispetto agli spinaci troviamo tutti i legumi in generale (lupini compresi), il radicchio verde, il prezzemolo ecc.

Tuttavia è da considerare che, soprattutto in un’alimentazione dove non sono presenti fonti animali di ferro, gli spinaci possono rappresentare una fonte importante di ferro, soprattutto se consumati crudi.

Valori nutrizionali per 100g di spinaci

Quantità per 100 grammi (23 kcal per 100 gr.)

  • Sodio 79 mg
  • Potassio 558 mg
  • Carboidrati 3,6 g
  • Fibra alimentare 2,2 g
  • Zucchero 0,4 g
  • Proteina 2,9 g
  • Vitamina A 9.377 IU
  • Vitamina C 28,1 mg
  • Calcio 99 mg
  • Ferro 2,7 mg
  • Vitamina B6 0,2 mg
  • Magnesio 79 mg

Spinaci: proprietà e benefici

Gli spinaci hanno pochissime calorie e quindi possono essere consumati anche da chi sta seguendo un regime dietetico. Inoltre sono ricchissimi di fibre insolubili, importantissime per prevenire la stitichezza e facilitare il transito intestinale.

Sono un’ottima fonte di vitamine, minerali e antiossidanti. Contengono grandi quantità di carotenoidi che il nostro corpo può trasformare in Vit. A, molto importante per la salute della pelle e degli occhi.
Elevata, come per tutte le verdure a foglia verde, la quantità di Vit. C che oltre ad essere un potente antiossidante garantisce un maggiore assorbimento del ferro non-eme contenuto negli alimenti vegetali.



Contengono inoltre vitamina K, acido folico (vit B9), potassio, magnesio e numerosi antiossidanti.

Spinaci in breve

  • Sono utili in caso di anemia: per aumentare l’assorbimento del ferro è utile condire gli spinaci con il limone ed è consigliabile mangiarli crudi.
  • Proteggono la vista e la pelle
  • Sono ricchi di antiossidanti: vitamina C, acido folico e beta carotene contrastano i radicali liberi.
  • Sono utili durante l’allattamento e la gravidanza: gli spinaci non alterano il sapore del latte e forniscono acido folico, vitamina indispensabile per il corretto sviluppo del sistema nervoso del bambino durante la gravidanza.
  • Sono molto utili per l’intestino: le fibre contenute negli spinaci gli conferiscono proprietà lassative utili in caso di stitichezza.
  • Fanno bene alle ossa grazie alla buona quantità di ferro che contengono

Come consumare gli spinaci?

Sulle nostre tavole gli spinaci sono molto versatili: possono essere consumati crudi ad insalata, cotti a vapore, bolliti, oppure possono essere utilizzati per impasti o frittate.

La cosa migliore per sfruttare al meglio le proprietà degli spinaci è consumarli crudi (che siano freschi però!) o cuocerli poco (possibilmente a vapore), in modo che non vengano dispersi tutti i preziosi nutrienti.

Scopri tutte le nostra ricette a base di spinaci:

Ricette vegetariane con gli spinaci

Condividi con: