Oggi vi proponiamo una fantastica ricetta di un primo piatto vegetariano ma che diventa facilmente vegano eliminando il parmigiano grattugiato.

Gli spaghetti con funghi champignon e pomodorini sono un’ottima ricetta da preparare in estate, quando nei supermercati potete trovare tantissime varietà diverse di pomodori ben maturi ottimi per preparare un gustosissimo sughetto.



Questo piatto si prepara in massimo mezz’ora e può essere considerato un piatto unico grazie ai carboidrati complessi della pasta, alle proteine di ottimo valore biologico del parmigiano e ai sali minerali e alle vitamine contenute nei pomodori e nei funghi.

Leggi anche: proprietà dei funghi

Per preparare questi spaghetti integrali faremo un soffritto molto leggero utilizzando uno spicchio d’aglio tagliato a piccoli pezzi. Vediamo ingredienti e procedimento.

Ingredienti per 2 persone:

  • 160g di spaghetti integrali
  • 350g di funghi champignon
  • 300g di pomodorini ben maturi
  • 1 spicchio d’aglio
  • Qualche fogliolina di basilico fresco
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • 3 cucchiai di parmigiano (facoltativi)

Per rendere la ricetta vegana potete sostituire il parmigiano con una manciata di frutta secca spezzettata oppure con della panna di soia.

Leggi anche: ecco tutte le proprietà della pasta

Procedimento

Lavate bene sono l’acqua corrente i pomodorini e i funghi per eliminare tutti i residui di terra. Tagliate i pomodori in 4 pezzi e i funghi champignon a fettine sottili con spessore più uniforme possibile.

Mettete a bollire l’acqua per cucinare la pasta e nel frattempo preparate il soffritto. Versate 3 cucchiai di olio in una padella antiaderente e aggiungeteci uno spicchio d’aglio tagliato a fettine sottili. Io per cucinare utilizzo questa padella, che mi permette di cucinare le verdure utilizzando poco olio!

Fate soffriggere per 1 minuto (l’aglio dovrà quasi sciogliersi nell’olio) e poi aggiungete i pomodorini. Saltate a fiamma alta per 5 minuti e poi aggiungete anche i funghi tagliati a fettine. Continuate la cottura a fiamma alta e aggiustate di sale.

Quando la pasta è ancora al dente aggiungetela nella padella con il condimento assieme ad un mestolo di acqua di cottura.



Terminate la cottura nella padella antiaderente aggiungendo le foglie di basilico. Quando gli spaghetti sono cotti e l’acqua si è assorbita spegnete il fuoco e mantecate aggiungendo il parmigiano.

Se siete vegani non mantecate con il parmigiano ma potete aggiungere della panna di soia e una manciata di frutta secca. Impiattate a buon appetito!

Scopri tutti i primi piatti di pasta vegetariani e vegani

Condividi con: