La sogliola al limone e prezzemolo light in padella è un secondo piatto veloce, leggero e molto delicato con un sapore molto gustoso che vi stupirà! La cottura a crudo di tutti gli ingredienti rende il piatto molto leggero e può essere abbinato ad un contorno di patate lesse o ad un’insalata mista!

Leggi anche: le regole per un’insalata completa e nutriente

Dal punto di vista nutrizionale questo è un piatto che apporta ottime quantità di proteine e tutti gli altri nutrienti presenti nel pesce, che come dicono le linee guida per una sana alimentazione deve essere inserito nella nostra dieta 3 volte alla settimana. Il pesce infatti, oltre alle proteine, apporta acidi grassi essenziali, fosforo, vitamina B12 e vitamina D.

Leggi anche: proprietà e benefici del pesce

Ingredienti:

  • 1 sogliola grande
  • 2 cucchiai d’olio evo
  • 3 fettine di limone
  • 3/4 foglie di prezzemolo

Procedimento

Prendete la sogliola già spellata ed eviscerata dal vostro pescivendolo di fiducia (oppure potete farlo anche voi), lavatela sotto l’acqua corrente e asciugatela con un canovaccio.

In una padella mettete i 2 cucchiai di olio evo, un goccio di acqua a temperatura ambiente, le tre fette di limone e sopra la sogliola. Spezzettate grossolanamente foglie e gambi di prezzemolo, aggiungeteli in padella e infine mettete bel pizzico di sale.

Ora coprite con un coperchio (meglio se trasparente così potrete sbirciare la cottura), accendete il fuoco e fate cuocere (a fuoco medio) per 10/15 minuti. A metà cottura aprite e girate la sogliola dall’altro lato.
I tempi di cottura variano in base alla grandezza del pesce.

Una volta cotta la sogliola se il sughetto di cottura è molto liquido potete fare in questo modo: togliete la sogliola e le fette di limone dalla padella e alzate al massimo la fiamma per farlo restringere.

Impiattate mettendo un cucchiaio di sughetto, la sogliola, altro sughino e le fette di limone! A piacere potete aggiungere un filo d’olio a crudo e altro prezzemolo fresco.

Buon appetito!

Scopri tutte le nostre ricette di mare

Condividi con: