Il risotto ai funghi è un piatto buono e leggero, perfetto per scaldarsi nelle sere autunnali quando fuori c’è la nebbia o piove. È una ricetta facile, molto gustosa e saporita e per un sapore ancora più raffinato abbiamo aggiunto dell’olio al tartufo.

Ingredienti per 2 persone 

  • 140 gr di riso carnaroli
  • 350 gr di funghi champignons
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • Brodo vegetale
  • prezzemolo fresco a piacere
  • Olio al tartufo bianco
  • Parmigiano
  • Sale

Procedimento

Preparate in anticipo del brodo vegetale con sedano, carota e cipolla oppure utilizzate il brodo granulare facendolo sciogliere in acqua bollenti. Ricordatevi sempre che per preparare un risotto perfetto è necessario che il brodo sia bollente, quindi deve stare sempre sulla fiamma.

Eliminate i residui di terra e tagliate a fattine non troppo sottili i funghi. Tritate finemente la cipolla e sbucciate uno spicchio d’aglio.

In una capiente padella fate rosolare brevemente la cipolla con un cucchiaio di olio, unite l’aglio intero, versate il riso, fatelo tostare e poi sfumate con il vino bianco. Fate andare a fiamma alta finché tutto l’alcol del vino non sarà evaporato.

Ora aggiungete un paio di mestoli di brodo bollente e poi versate i funghi tagliati, salate e mescolate.

Portare avanti la cottura aggiungendo man mano, quando serve, un mestolo di brodo bollente e mescolate continuamente.



Nel frattempo, tritate finemente il prezzemolo che utilizzeremo per la decorazione.

Quando il riso è cotto spegnate il fuoco e versate del parmigiano grattugiato (facoltativo). Aggiungete poi una generosa manciata di prezzemolo fresco tritato e un altro giro di olio al tartufo bianco per terminare la mantecatura. Lasciate riposare un minuto e poi servite caldo decorando con il prezzemolo tritato. Buon appetito!

Acquistare l’olio al tartufo

L’olio al tartufo si deve utilizzare preferibilmente a crudo in modo da poter assaporare il suo delicato aroma. Infatti, nella nostra ricetta, abbiamo deciso di utilizzarlo per la mantecatura del risotto quando il fuoco era ormai spento.

E’ l’olio ideale per insaporire carpacci, dare un tocco originale alla maionese, ai primi piatti, ai risotti, ai legumi lessati, al pesce lesso, alle verdure bollite ed a tutti gli antipasti di pesce e carne.
Io l’ho acquistato per la prima volta online e me ne sono completamente innamorata..vi consiglio di provarlo!

Ovviamente, quando lo utilizzate, non dovete esagerare con le quantità: ne basta un cucchiaio per dare una marcia in più ai vostri piatti!

Condividi con: