Quanto sono buone le insalate durante il periodo estivo? Durante l’estate io amo mangiare piatti freddi, quindi via libera a insalate di verdure, di pasta e di cereali.

Oggi vi propongo un’ottima insalata fredda di farro con melanzane, zucchine e pomodorini. Il farro contiene più proteine rispetto agli altri cereali, ed è inoltre povero di grassi e molto ricco di vitamine e minerali.
Le melanzane e le zucchine sono due delle verdure più consumate durante il periodo estivo e sono povere di calorie e ricche di vitamine, sali minerali e proprietà benefiche.



Leggi anche: proprietà delle melanzane
Leggi anche: proprietà delle zucchine

Potrete ovviamente variare gli ingredienti scegliendo altre verdure a vostro gusto, per portare la vostra insalata di farro con verdure anche per un pranzo da pic nic!

Scopri tutte le nostre ricette di piatti freddi ed insalate estive

Ingredienti per 2 persone

  • 160g di farro decorticato
  • 1 melanzana piccola
  • 2 zucchine piccole
  • 150g di pomodori ciliegini
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Origano

Leggi anche differenza tra farro perlato e decorticato

Procedimento

Lavate sotto l’acqua corrente le melanzane e le zucchine e tagliatele a dadini non troppo piccoli. Foderate una teglia con carta forno, aggiungete le verdure tagliate a dadini e infornate a 200° per circa 20 minuti.



In una ciotola capiente tagliate i pomodori ciliegini e conditeli con due cucchiai di olio, sale e origano. Quando le verdure sono pronte fatele raffreddare e aggiungetele ai pomodori e aggiungete altri due cucchiai d’olio e del sale.

Lessate il farro in abbondante acqua salata. Scolatelo quando è cotto, fatelo raffreddare e aggiungetelo alla coppa con le verdure. Fate insaporire in frigorifero per una quindicina di minuti e servite. Buon appetito!

Trovate questa ricetta nel menù settimanale di genitorialmente.it!

Leggi anche: tutte le nostre ricette con le zucchine

Acquistare il farro decorticato

Se invece volete fare una scorta di farro potete acquistare questo, 6 pacchi da 500g l’uno.

Condividi con: