Spesso a causa di condizioni patologiche, per motivi ideologici o anche solo per gusto personale è necessario trovare delle alternative al consumo di latte di origine animale.

Tra le alternative più comuni e più utilizzate si hanno le bevande vegetali, anche dette “latte vegetale”.

Questi prodotti non contengono lattosio, proteine del latte o colesterolo e questo può essere molto vantaggioso per chi soffre di allergie alle proteine del latte, intolleranza al lattosio o ipercolesterolemia; tuttavia è bene ricordare che possono causare reazioni avverse in chi soffre di allergie o intolleranze ai componenti derivanti dagli alimenti da cui vengono estratti.

Caratteristiche del latte vegetale

In commercio esistono numerosissime tipologie di bevande vegetali e le loro caratteristiche nutrizionali variano in base al prodotto vegetale da cui derivano.

Il latte vegetale è spesso carente di alcuni nutrienti, per questo motivo spesso viene fortificato con alcuni micronutrienti come vitamine e minerali (es. vitamina D, B12 oppure calcio).

Latte di soia

Il latte di soia è nutrizionalmente simile al latte vaccino, ma è meno calorico; il suo apporto proteico è piuttosto elevato e di buon valore biologico.
Un’altra caratteristica degna di nota di questo prodotto è quella di essere privo di colesterolo (presente nel latte vaccino) e ricco di grassi insaturi (scarsamente rappresentati nel latte vaccino). Inoltre, possiede alcuni fattori in grado di ridurre il colesterolo LDL (“colesterolo cattivo”) e i trigliceridi nel sangue e, anche se ancora in fase di studio, sembra che la soia sia in grado di prevenire l’insorgenza di alcuni tumori, come il tumore al colon, al seno e alla prostata.

Valori nutrizionali latte di soia (per 100g)

Energia                32 Kcal

Proteine              2,9 g

Grassi                   1,9 g

Carboidrati         0, 8 g (di cui zuccheri 0,8 g)

Per quanto riguarda le vitamine e i minerali, il quantitativo è variabile poiché alcune marche ne aumentano il contenuto, addizionandoli.

Latte di riso

A differenza del latte di soia, il latte di riso possiede un quantitativo decisamente inferiore di proteine ma è ricco di zuccheri semplici che gli conferiscono il sapore dolce e gradevole. Anche in questo caso si ha la completa assenza di colesterolo e di acidi grassi saturi e la presenza abbondante di acidi grassi insaturi. Tuttavia, spesso il latte di riso in commercio possiede oli aggiunti: generalmente è olio di girasole, ma è importante leggere sempre le etichette.

Valori nutrizionali latte di riso (per 100 g)

Energia                70 kcal

Proteine              0,3 g

Grassi                   1 g

Carboidrati         15 g (di cui zuccheri 7g)

Anche per il latte di riso gli elementi di cui è carente vengono addizionati dalle case di produzione.

Latte di avena

Il latte di avena è un alimento ricco di zuccheri, ma con un discreto apporto proteico. Come il latte di soia possiede alcuni elementi in grado di ridurre il colesterolo LDL nel sangue e come il resto delle bevande vegetali non contiene colesterolo e grassi saturi ed è ricco di grassi insaturi.

Valori nutrizionali latte d’avena (per 100g)

Energia                47 Kcal

Proteine              1,35 g

Grassi                   1,6 g

Carboidrati         6,6 g (di cui zuccheri 5,2 g)

Anche in questo ultimo caso, sono diversi i prodotti presenti in commercio che addizionano minerali e vitamine.

Conclusioni sul latte vegetale

I latti vegetali, quindi, possono essere un’ottima alternativa al latte animale.

Tuttavia, anche se ricco di vari nutrienti utili per il nostro organismo, non deve essere considerato un alimento essenziale nella nostra dieta, come capita per la maggior parte dei cibi sulle nostre tavole.
Inoltre, è necessario imparare a leggere le etichette nutrizionali e in questo caso è bene scegliere i prodotti di origine biologica, controllare di quali nutrienti è stato addizionato (alcuni tipi di bevande vengono addizionati, come abbiamo visto, con grassi) e scegliere quelli con minor contenuto di sale. Inoltre, come tutti gli alimenti deve essere consumato consapevolmente e moderatamente.

Condividi con: