Questo è il periodo del raffreddore, del mal di gola, della tosse e della febbre. Come ben sappiamo l’influenza può colpire in diversi modi e siamo noi che dobbiamo farci trovare preparati prima che i malanni di stagione ci colpiscano. Come? Rinforzando il nostro sistema immunitario e quindi le nostre difese.
Dobbiamo far sì che il cibo sia la nostra medicina preventiva.

Influenza e raffreddore: gli alimenti migliori

Vediamo insieme come il cibo può aiutarci in questo e quali alimenti ci aiutano a difenderci da raffreddore e influenza. Accanto ai cibi specifichiamo anche la sostanza che svolge l’azione benefica:

  • Agrumi: sappiamo tutti che gli agrumi sono una preziosa fonte di vitamina C. Questa vitamina, oltre ad essere un utilissimo antiossidante, è in grado di prevenire il raffreddore e contrastare i sintomi influenzali. Ricchi di vitamina C in questa stagione sono anche frutti come il kiwi e la melagrana everdure come cavoli, broccoli, spinaci. Facciamone scorta in tutta la stagione invernale e non facciamoli mancare sulle nostre tavole.
  • Aglio e cipolla: il loro contenuto di allicina, considerato un vero e proprio principio attivo, assicura un’azione antibatterica. L’allicina in natura ha il compito di difendere aglio e cipolla dall’attacco dei parassiti e degli erbivori;
  • Curcuma: ricca di curcumina che ha proprietà antinfiammatorie, utili per combattere i sintomi influenzali. Anche il curry è utile per prevenire gli stati infiammatori che insorgono con l’influenza;
  • Miele: lenitivo per il mal di gola e utile per calmare la tosse; entrambi spesso precedono o accompagnano il raffreddore e l’influenza.




Da diversi studi pare che in presenza di muchi eccessivi sia bene ridurre il consumo di latte e derivati, in quanto essi ne aumentano la produzione.

Accanto al cibo anche le piante si rivelano utili alleati per prevenire o combattere i sintomi influenzali:

  • Echinacea: pianta medica già nota da moltissimo tempo e utilizzata dai nativi americani. Essa stimola il sistema immunitario, in particolare attivando processi specifici di difesa finalizzati a distruggere gli agenti patogeni;
  • Rosa canina: ricchissima di vitamina C, è un mix vitaminico eccezionale, vista la presenza anche di altre vitamine (A, B1, B2, E, PP);
  • Zenzero: ha funzioni antibatteriche, antibiotiche e immunostimolanti;
  • Olio di origano e di timo: utili a combattere il raffreddore per la loro azione benefica sulle vie respiratorie.




Quindi, da oggi, per non rischiare di ammalarci e prendere un brutto raffreddore, oltre a coprirci bene dal freddo, possiamo aiutarci con una giusta alimentazione! Cerchiamo di consumare inoltre cibi caldi e brodosi che migliorano anche un raffreddore o un mal di gola appena accennati prima che prendano piede!

Condividi con: