Siete stanchi del solito risotto autunnale? Non temete, abbiamo la soluzione per voi…un bel farrotto!

L’ingrediente di base del nostro farrotto è il farro, unito con il “re” degli ortaggi autunnali: la zucca. Andiamo a vedere gli ingredienti che ci servono per prepararlo.

Leggi anche: proprietà e benefici della zucca

Ingredienti (per 4 persone):

  • 350g di farro
  • 500g di zucca
  • Brodo vegetale
  • 1 scalogno
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale
  • Vino bianco (per sfumare), clicca qui per le sue proprietà
  • Granella di frutta secca (per decorare)
  • Pepe

Procedimento:

Preparare il farrotto è semplice come bere un bicchiere d’acqua. In primis consiglio sempre di tenere in ammollo cereali e legumi per alcune ore prima di cucinarli.

Prepariamo il brodo vegetale con del dado fatto in casa oppure con delle verdure fresche. Prendiamo due carote, una cosa di sedano, una patata, un poco di prezzemolo e 2 pomodori. Facciamo cuocere le verdure in abbondante acqua e aggiungiamo 2-3 cucchiai di olio d’oliva. Il brodo sarà pronto in un’oretta.



Ora prendiamo la zucca, puliamola e tagliamola a dadini né troppo piccoli né troppo grandi. Mettiamo la zucca in una padella e copriamo con una parte del brodo che abbiamo precedentemente preparato. Facciamo cuocere la zucca nel brodo per circa 15 minuti finché non sarà completamente cotta. Adesso la frulliamo con un minipimer finché non diventa una crema.

Fatto questo in una padella mettiamo a soffriggere lo scalogno con poco olio e, una volta che si sarà dorato, versiamoci il farro e facciamolo tostare per 2-3 minuti. A questo punto sfumiamo con un bicchiere di vino bianco.

Quando tutto il vino sarà evaporato aggiungiamo man mano il brodo e, dopo circa 10 minuti, aggiungiamo la crema di zucca. Facciamo cuocere finché il farro non è cotto e, se dovesse servire, aggiungiamo del brodo.

Impiattate e servite con una spolveratina di granella di frutta secca e pepe! Il nostro farrotto alla zucca è pronto. Buon appetito.

PS: per mantecare il farrotto potete utilizzare del parmigiano e una noce di burro.

Leggi anche: differenze tra farro decorticato e perlato

Condividi con: