In virtù delle sue caratteristiche nutrizionali a dir poco eccellenti, alla quinoa è attribuito il nome di “super cibo”. Sul web e tra le pagine social c’è molta confusione riguardo al modo di cucinare questo super alimento.

Cucinare la quinoa, facile come bere un bicchier d’acqua

Cucinare la quinoa è semplicissimo, l’unico accorgimento importante è quello di mettere i semi in un colino e sciacquarli bene con abbondante acqua fredda, per eliminare eventuali residui di saponina, una sostanza presente nella pianta che può conferire al seme un sapore amaro.

A questo punto mettete la quinoa in una pentola e aggiungete del brodo vegetale (in quantità tripla rispetto alla quinoa, quindi, ad esempio, 100g di quinoa e 300ml di brodo vegetale), coprite la pentola con un coperchio e cuocete a fuoco basso fino a che l’acqua non si sarà completamente riassorbita (circa 15-20 minuti). La quinoa è pronta quando tutti i semi diventeranno trasparenti. (Non dimenticate un pizzico di sale)

Condite la quinoa come meglio preferite. La quinoa è molto versatile, può essere accompagnata con delle verdure saltate oppure mangiata fredda con delle verdurine crude. Buon appetito!

Volete acquistare della quinoa consumata in Italia? Questo è il prodotto che fa per voi:

Condividi con: