La matita occhi è uno dei trucchi più utilizzati anche da coloro che non amano particolarmente il make up.

Il motivo di tanto successo è facile da indovinare.

Grazie alla matita occhi si può incorniciare lo sguardo in un modo semplice ma di grande impatto, riuscendo così in poco tempo ad ottenere uno sguardo più intenso.Matite occhi guida pratica

Matite e cosmesi bio, quale scegliere?

Poiché viene applicata in una parte del viso sensibile come l’interno e l’esterno dell’occhio, è importante seguire alcune accortezze nella scelta di questo prodotto.

In commercio esistono centinaia di proposte occhi e tutti i brand cosmetici annoverano tra i loro prodotti una gamma più o meno ricca di matite occhi, proprio perché si classifica come uno dei trucchi basic più usati, insieme al mascara e al rossetto.

Se come me avete gli occhi particolarmente sensibili e utilizzate lenti a contatto, è importante verificare che la vostra matita occhi sia oftalmologicamente testata.

Questa dicitura vi assicura che il prodotto è stato testato per l’utilizzo nella zona oculare e perioculare.

È importante sapere che tali test non sono obbligatori per legge, per cui i prodotti che riportano questa dicitura hanno sicuramente una marcia in più in punto di sicurezza per la salute degli occhi.

Consigli generali per un utilizzo ottimale

Se cercate un prodotto occhi bio, trovate in questo post tutte le informazioni per i brand di bio cosmesi che ho provato personalmente e che mi sono piaciuti per la qualità dei loro prodotti, matite occhi incluse.

In generale, quando si usa un prodotto come la matita occhi è bene tenere presenti alcuni consigli generali per un utilizzo ottimale:

  1. La lista degli ingredienti può dire molto sui componenti presenti nella matita e aiuta ad identificare eventuali allergeni che potrebbero causare congiuntiviti.
  2. Nel caso della matita occhi è di fondamentale importanza rispettare in modo scrupoloso la scadenza del prodotto così come indicato sulla confezione.
    Solitamente sono 6 mesi dal momento dell’apertura.
  3. Dopo alcuni utilizzi, un buon modo per mantenere la mina pulita da eventuali batteri è quello di appuntare la matita.
    In questo modo la pasta usata verrà eliminata, con un miglioramento anche delle prestazioni di colore della matita.
  4. La matita occhi è uno dei trucchi più personali che ci sia! È molto importante evitare di prestare la propria o di utilizzare quella di altre, per evitare il contatto con gli occhi di un prodotto già usato da molte persone.
    Proprio per questo è importante evitare l’utilizzo direttamente sull’occhio delle matite tester presenti nelle profumerie.
    Per testarne il colore sarà sufficiente applicarla sul dorso della mano.

matite occhi trucco occhi

Le matite occhi sono disponibili in diversi colori, pensati per esaltare il colore dei propri occhi.

La più classica è sicuramente quella nera, che permette di incorniciare magnificamente qualunque sguardo.

Si applica nella rima interna inferiore e superiore dell’occhio e può essere sfumata sulla palpebra per un trucco delicato ma sofisticato al tempo stesso.

È tra i miei must irrinunciabili e confesso di non dimenticare mai di applicarla: anche quando non ho troppa voglia di truccarmi, anche in estate quando fa troppo caldo per il fondotinta, non dimentico mai da mettere un filo di matita e tanto mascara!

Vi lascio a questo link un articolo scritto sul mio blog sulle migliori e peggiori matite occhi che io abbia mai provato, tra prodotti bio e classica profumeria.

Quali sono le vostre matite occhi preferite? È un prodotto cosmetico che utilizzate oppure no?

Aspetto di leggere i vostri commenti!

A presto, Carly.

Condividi con: